Accuse di antisemitismo per Roger Waters

Roger Waters, il bassista dei Pink Floyd, è stato accusato di antisemitismo dalla Anti-Defamation League per la simbologia utilizzata durante i concerti del The Wall Live Tour, che celebra i 30 anni dalla pubblicazione dello storico album. Abe Foxman, rappresentante della lega, ha criticato aspramente Waters per avere mostrato stelle di David cadere come bombe insieme ai dollari nella scenografia preparata per la canzone Goodbye Blue Sky. Pur riconoscendo il diritto dell’artista di prendere posizione sul conflitto tra israeliani e palestinesi con la sua musica, l’uso di quella simbologia, secondo Foxman, ricadrebbe nello stereotipo degli ebrei ossessionati dal denaro, sfociando in una rappresentazione puramente antisemita. La compagna di Roger Waters, Laurie Durning, ha respinto tutte le accuse in un’intervista al New York Post, dichiarando che si è trattato di uno spettacolo contro la guerra, che qualcuno ha semplicemente interpretato male. Del resto, se anche il razzismo fa parte dei temi affrontati da un disco complesso come The Wall, non bisogna confondere ciò che viene rappresentato con la visione personale dell’artista, scadendo in una polemica che rischia soltanto di deviare la portata e l’efficacia del messaggio di una delle opere maggiormente rappresentative della discografia dei Pink Floyd.

fonte: http://www.gigwise.com

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Music

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...