Winter’s Bone, dal Sundance a Torino

Dopo il Gran Premio della Giuria al Sundance, Winter’s Bone, il bel film dell’americana Debra Granik, ha vinto il Torino Film Festival. Ma i riconoscimenti potrebbero non fermarsi qui e coinvolgere Jennifer Lawrence, protagonista di una grande interpretazione in questa storia tratta dal romanzo Un gelido Inverno di Daniel Woodrell e ambientata tra le fredde montagne del Missouri, in un’America dura e solitaria…

Occuparsi da sola della fattoria di famiglia e prendersi cura di due fratellini più piccoli e di una madre depressa e indifferente al resto del mondo, impegni abbastanza gravosi per una ragazza di 17 anni, ma Ree Dolly non è tipo da perdersi d’animo. Nemmeno quando scopre che suo padre, dedito allo spaccio di droga, ha impegnato la casa per pagarsi la cauzione e poi svanire nel nulla. A quel punto Ree, per non perdere tutto quello che le rimane,  … Read More

via linkaland

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Movies

Fossil Vintaged Bronze, una collezione di orologi old style

Con l’uso di un materiale brevettato e anallergico che conserva lo stato della patina senza ossidarsi nel tempo, gli orologi Fossil Vintaged Bronze si presentano con un inconfondibile stile retrò, che ricorda i vecchi orologi militari, anche dal punto di vista cromatico. Pulsanti a pompa, quadranti ampi e numeri ben visibili, e in generale un’aria austera, ma elegante…

Fossil presenta la collezione di orologi Vintaged Bronze che si ispira al mondo militare e combina lo stile vintage tipicamente Fossil con un design pratico e funzionale. Il Vintaged Bronze è un nuovo materiale che deriva da una lega metallica a base di rame, ha l’aspetto e la sensazione tattile del bronzo ma non si ossida. Una idea regalo perfetta per Natale. Orologi perfetti per chi desidera portare al polso… Read More

via Stylosophy

Lascia un commento

Archiviato in Lifestyle

Lo Yankee Stadium è come il Louvre e Derek Jeter è la sua Monna Lisa

L’azzardato paragone artistico si deve ad un giornalista del Toronto Star e, nell’attesa che i New York Yankees trovino l’accordo economico con la loro stella Derek Jeter nel suo primo anno da free agent, HardballTalk ne ha preso spunto per alcune riflessioni. Intanto Jeter, nonostante una stagione non esaltante, ha ottenuto il quindo Gold Glove della sua carriera. Un riconoscimento accompagnato da più di una critica, per un giocatore che in fondo il meglio di sé lo dà in battuta e non nel suo ruolo di shortstop

The return to calm and quiet PR-friendly negotiations between the Yankees and Derek Jeter is easily the worst thing to happen this week. Really, wasn’t life much more fun when they were slamming each other in the media? And then, in turn, causing those of us in column-and-blog land to say equally silly things?  Things like Cathal Kelly of the Toronto Star said in his column this afternoon… Read More

via HardballTalk

Lascia un commento

Archiviato in Baseball

Dylan Dog 291 ‘Senza trucco né inganno’, un remake di ‘The Prestige’

Con soggetto e sceneggiatura di Giovanni Di Gregorio e disegni  di Fabio Celoni, l’ultimo numero di Dylan Dog è fortemente ispirato a The Prestige, l’originale film di Christopher Nolan, e vede l’Indagatore dell’Incubo coinvolto nella faida in corso tra due prestigiatori, che si contendono la gloria come miglior mago si semrpe e le grazie di una bella assistente…

Come riportato nell’Horror club, l’albo prende spunto dal film “The Prestige”, di Nolan. Uno spunto corposo, aggiungo io… Una storia carina che sapeva di già visto, ma comunque gradevole nell’insieme. La storia ci porta nel mondo dell’illusionismo e della prestidigitazione – che solo per averla scritta voglio un aumento di stipendio – con due maghi da teatro che si fanno la guerra per cercare di affermarsi come “il migliore di sempre”, tutto ciò porta il nostro indagatore, ammaliato dall’ex valletta di uno dei due illusionisti… Read More

via DDComics

Lascia un commento

Archiviato in Comics

Un ritorno al futuro hi-tech con la DeLorean da 500gb

La celebrazione dei 25 anni di Ritorno al futuro, dopo la giornata unica di proiezione al cinema, la riedizione della trilogia in Blu-Ray e il simpatico remake del trailer da parte di Michael J. Fox, ha finito per coinvolgere anche il mondo dell’informatica. Prodotta da FlashRods, arriva una fiammante DeLorean con hard disk e collegamento usb, una versione in scala 1:18 della macchina del tempo guidata da Marty McFly, al prezzo di 250 dollari e con una ‘cilindrata’ di 500gb…

A quale velocità bisogna andare per viaggiare indietro nel tempo? Facile, 88 miglia orarie. E a quanti giri al minuto? Secondo gli artigiani dell’elettronica di FlashRods la risposta è 5400. Questo almeno è quanto si può dedurre dalla loro replica in scala 1:18 della mitica Delorean di Ritorno al Futuro con hard disk da 500 Gigabyte incorporato. Il modellino corrisponde… Read More

via Geek and Chic

Lascia un commento

Archiviato in Gadgets

‘Mad Men’ torna su FX, con una nuova agenzia

La quarta stagione di Mad Men, la pluripremiata serie ambientata nel mondo dei pubblicitari americani degli anni ’60, sarà in onda in prima visione da questa sera su FX, canale 131 di Sky. Don Draper (John Hamm), separato dalla moglie Betty (January Jones), affronta l’avventura della nuova agenzia fondata con Sterling, Cooper e Pryce. Sullo sfondo le grandi trasformazioni dell’America di quegli anni, dopo l’assassinio di Kennedy e con la rivendicazione dei diritti civili da parte di Martin Luther King…

Da questa sera parte su FX alle 23.00, la quarta stagione di Mad Men, la serie televisiva ideata da Matthew Weimer e vincitrice di ben 13 Emmy, e numerosi Golden Globe. Nella nuova stagione troviamo nuovamente Don Draper (Jon Hamm) creativo pubblicitario, oramai separato dalla moglie Betty (January Jones), alle prese con la sua nuova vita da single, il suo nuovo appartamento a Manhattan e la sua nuova agenzia Sterling Cooper Draper Pryce fondata insieme ai vecchi soci … Read More

via CineTiVu

Lascia un commento

Archiviato in Television

‘Vanishing on 7th Street’, il mondo scompare nel buio

Detroit si ritrova immersa nel buio dopo un blackout. Ma è un buio che avvolge tutto, nel quale le persone scompaiono e per salvarsi devono cercare disperatamente fonti di luce. Vanishing on 7th Street è il nuovo interessante film horror di Brad Anderson presentato al Torino Film Festival. L’atmosfera richiama la tensione per un evento misterioso e mortale di E venne il giorno di M. Night Shyamalan, ma qui si vira decisamente verso l’horror classico, robusto e di qualità, mentre l’oscurità avanza senza sosta. Nel cast Hayden Christensen, John Leguizamo e Thandie Newton

Un fascio di luce da un proiettore e i titoli di testa del film che scorrono. È già il meccanismo/cinema che (si) svela direttamente (dal)la fonte della sua essenza: la luce. E guarda caso l’azione/narrazione parte subito in una cabina di proiezione, dove il proiezionista Paul (John Leguizamo) svolge il suo lavoro al buio. Poi poche scene da ordinario “american movie” che preludono il totale blackout: la luce non c’è più, il nero avvolge tutto… Read More

via Sentieri Selvaggi

Lascia un commento

Archiviato in Movies